www.elezionionline.info


Contesto Pagina

UFFICIO ELETTORALE

Servizio elettorale

Responsabile Ufficio Elettorale: Antonella Lai

Telefono: 070.9541027

Fax: 070.95410411

Email: protocollo@comune.escalaplano.ca.it

Ciascun elettore può votare presso la sezione elettorale in cui risulta iscritto. Il numero e l'indirizzo della Sezione elettorale sono indicati nella tessera elettorale personale.

Al fine di evitare il possibile sovraffollamento e le code degli ultimi giorni, è consigliabile che ogni elettore verifichi per tempo il possesso dei documenti necessari per l'espressione del diritto di voto.

L'Ufficio Elettorale sarà a disposizione per il rilascio delle tessere elettorali non ritirate o dei loro duplicati e delle carte d'identità.

Per informazioni generali rivolgersi all'Ufficio Elettorale del Comune oppure consultare il sito del Ministero dell'Interno

Chi è impossibilitato a votare personalmente può presentarsi accompagnato da un altro elettore, familiare o conoscente, scelto dagli stessi.

Quando l'infermità fisica risulta evidente (non vedenti, affetti da paralisi, ecc.) il Presidente di Seggio acconsente al diritto di voto; quando invece l'impedimento non è evidente l'elettore dovrà essere munito di Certificato rilasciato dal medico designato dalle A.S.L. comprovante la propria infermità fisica.

E' possibile richiedere l'apposizione del diritto al voto assistito sulla tessera elettorale. In questo modo l'elettore fisicamente impedito eviterà di produrre, per ogni consultazione elettorale, la certificazione medica prevista. L'ufficio elettorale è a disposizione per fornire tutti i chiarimenti in merito.

Per le elezioni e i referendum popolari, possono votare in sezioni diverse da quella di iscrizione, purché in possesso della tessera elettorale, le seguenti categorie di cittadini:

  • i militari (e categorie assimilate)
  • i ricoverati in ospedali o case di cura
  • i detenuti ancora in possesso del diritto di voto

Agevolazioni di viaggio

Agevolazioni per i viaggi ferroviari, autostradali e via mare - Circolare n. 15/2013 della Prefettura di Cagliari (385kb - PDF)

Agevolazioni di viaggio per l'acquisto di biglietti aerei - Circolare n. 19/2013 della Prefettura di Cagliari (97kb - PDF)

Divieto di introdurre telefoni cellulari nelle cabine elettorali

Dal 4 aprile 2008, per assicurare la segretezza dell'espressione del diritto di voto, è vietato introdurre all'interno delle cabine elettorali telefoni cellulari o altre apparecchiature in grado di fotografare o registrare immagini.

Il presidente dell'ufficio elettorale di sezione, all'atto della presentazione del documento di identificazione e della tessera elettorale da parte dell'elettore, inviterà l'elettore stesso a depositare le apparecchiature indicate di cui è al momento in possesso.

Le apparecchiature depositate dall'elettore, prese in consegna dal Presidente dell'ufficio elettorale di sezione unitamente al documento di identificazione e alla tessera elettorale, saranno restituite dopo l'espressione del voto.

Chiunque violi tale divieto è passibile di denuncia alla competente autorità giudiziaria con conseguenti sanzioni detentive e pecuniarie.

A.I.R.E.

Il voto dei cittadini italiani residenti all'estero. Tutti i cittadini iscritti all'A.I.R.E. (U.E. ed extra U.E.) possono esercitare il diritto di voto unicamente presso la propria sezione del Comune di iscrizione A.I.R.E.

Agevolazioni per gli elettori sardi residenti all'estero

In occasione di consultazioni per il rinnovo del Consiglio comunale e per l'elezione del Sindaco o in occasione di elezioni per il rinnovo del Consiglio provinciale o regionale oppure di referendum abrogativi e consultivi a carattere strettamente regionale:

Dove rivolgersi: COMUNE ESCALAPLANO - SERVIZIO ELETTORALE

Termini di presentazione: Gli elettori interessati devono richiedere il contributo prima del rientro al Paese estero.

Requisiti: Gli elettori devono:

  • essere iscritti all'anagrafe italiana residenti all'estero (AIRE) di un Comune sardo (possono beneficiare dell'agevolazione anche gli elettori per i quali la procedura di iscrizione sia ancora in corso, se attestata dall’Ufficio consolare dello Stato estero di provenienza);
  • aver votato in occasione di consultazioni per il rinnovo del Consiglio comunale e per l'elezione del Sindaco o in occasione di elezioni per il rinnovo del Consiglio provinciale o regionale oppure di referendum abrogativi e consultivi a carattere strettamente regionale;
  • aver compiuto il viaggio di arrivo al Comune sardo non prima di due mesi dalla data delle votazioni e quello di rientro al Paese estero non oltre i due mesi successivi.

Non hanno, invece, diritto al contributo gli elettori che si trovano all'estero per motivi di studio o per lavoro a tempo determinato che non possono, per legge, trasferire la residenza all'estero.

Documentazione: Documentazione che l'elettore deve presentare al Comune in cui ha votato:

  • biglietti di viaggio per l'andata ed il ritorno;
  • tessera elettorale vidimata dalla sezione elettorale;
  • documento d'identità.

Descrizione del procedimento: Gli elettori sardi iscritti all'anagrafe italiana residenti all'estero e quelli che hanno in corso la procedura di iscrizione, attestata dall'Ufficio consolare dello Stato estero di provenienza, hanno diritto ad un contributo per la partecipazione al voto.

Il contributo viene erogato dall'amministrazione comunale presso la quale l'elettore ha votato.

Per quanto riguarda il pagamento delle somme agli elettori, l'interessato deve presentarsi presso il Comune nel quale ha votato e consegnare al funzionario incaricato la documentazione necessaria (i biglietti di viaggio, la tessera elettorale vidimata ed un documento di identità).

Si ricorda che la L.R. 12/2013 è intervenuta modificando gli importi rimborsabili, pertanto "il contributo concesso (..) è commisurato all’importo effettivamente sostenuto per le spese di viaggio e comunque fino a un massimo di euro 250,00 per gli elettori che provengono da paesi europei ed euro 1.000,00 da quelli extraeuropei".

In caso di ballottaggio, l'elettore rientrato all'estero che affronta un nuovo viaggio ha diritto ad un ulteriore contributo dello stesso importo, se dimostra, con i biglietti di viaggio dell'intero tragitto, l'avvenuto spostamento.



Validatori


Scelta Rapida